Storia

La C.M.R. srl nasce nel 1987 a Rauscedo, un piccolo paese del territorio dei Magredi friulani celebre in tutto il mondo per ospitare le “Radici del vino”.

Prende vita come cooperativa specializzata, inizialmente, nella realizzazione ed installazione di impianti di irrigazione su tutto il territorio friulano e successivamente, nella produzione di carpenteria medio leggera, con la costruzione dei primi capannoni agricoli.

A distanza di poco tempo, nel 1992, la cooperativa diventa una società in nome collettivo ed espande le proprie capacità specializzandosi anche nella realizzazione di strutture più complesse e particolari di entità medio/pesante e inoltre apre le porte al vicino mercato austriaco.

Ad una decina d’anni dalla nascita, nel 1999 la C.M.R. raddoppia: nasce a pochi km di distanza, nel vicino Comune di Vivaro, la seconda unità produttiva specializzata nella lavorazione della lamiera (ossitaglio, punzonatura e pressopiega) e nella realizzazione di tiranti e tirafondi.

La “famiglia” cresce ma la componente societaria rimane la stessa e i gli amministratori grazie alla costante e forte collaborazione con i propri soci raggiungono traguardi sempre più ambiziosi che li portano nel 2008 a trasformare nuovamente l’assetto e diventare una società a responsabilità limitata.

Negli ultimi 10 anni la C.M.R. srl ha visto la necessità di abbandonare le radici artigiane per diventare a tutti gli effetti un’industria gestita da due titolari con ben 30 dipendenti tra cui ingegneri, geometri, impiegati, carpentieri, saldatori, montatori e altrettanti collaboratori esterni.

La voglia continua di mettersi in gioco e rinnovarsi porta nel 2019 all’acquisizione di una terza unità produttiva di 10.000 mq., di cui 5.000 mq. coperti dove la C.M.R. srl avrà una nuova sfida da affrontare grazie anche alle nuove generazioni che negli ultimi anni si stanno facendo spazio all’interno della propria realtà.